Vaso di Fiori di Jan van Huysum è di nuovo agli Uffizi

0
La cerimonia di restituzione del dipinto è avvenuta nella Sala Bianca del Museo di Palazzo Pitti alla presenza del ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli e del ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi.
E’ stato il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas, a consegnare a Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi, il dipinto rubato.
‘Il vaso di fiori’ di van Huysum sarà esposto al pubblico, in una mostra speciale, nella sala della Musica di palazzo Pitti.
Oltre al sindaco Dario Nardella, ha presenziato alla cerimonia il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri: le indagini sono state svolte, infatti, dai carabinieri del nucleo di tutela del patrimonio culturale di Firenze, coordinati dalla Procura del capoluogo toscano, che hanno individuato la famiglia erede del soldato che per gli investigatori esportò illegalmente l’opera e i vari passaggi del possesso del dipinto.
La Galleria degli Uffizi di Firenze per bocca del suo direttore Ike Schmidt, aveva invitato il governo tedesco a restituire un dipinto del XVIII secolo rubato dai soldati nazisti durante la seconda guerra mondiale.
“A causa di questa vicenda, le ferite della seconda guerra mondiale e del terrore nazista non sono ancora guarite”, aveva detto Eike Schmidt, il direttore del museo, che è tedesco. “La Germania ha il dovere morale di restituire le opere al nostro museo e spero che ciò avvenga il prima possibile, insieme ad ogni altra opera d’arte saccheggiata dall’esercito nazista”.
Il dipinto di 47×35 cm fu originariamente esposto a Firenze nel 1824 dopo essere stato acquistato dal Gran Duca Leopoldo II per la sua collezione d’arte.
Appeso a Palazzo Pitti fino al 1940, quando fu trasferito in un villaggio vicino dopo lo scoppio della guerra. I soldati tedeschi presero il dipinto nel 1944 mentre si ritiravano verso l’ Italia settentrionale dopo gli sbarchi alleati ad Anzio e la liberazione di Roma, e ogni traccia di essa fu persa fino al 1991, poco dopo la riunificazione tedesca.
Schmidt aveva postato sui social media: “Un appello alla Germania per il 2019: ci auguriamo che il famoso Vaso di fiori del pittore olandese Jan van Huysum rubato dai soldati nazisti sia restituito alla Galleria degli Uffizi”.
Una foto del dipinto era stata esposta a Palazzo Pitti accompagnata dalla parola “rubato” in italiano, tedesco e inglese.
La Germania ha posto la parola fine a questa vicenda e il dipinto è tornato al suo posto.