Un giovane tedesco sperduto e senza memoria a Montevarchi, con l’aiuto della casa famiglia di Don Mauro Frasi riabbraccia i suoi cari

0

Un giovane tedesco, di origine croata, di cui si erano perse le tracce dopo che si era allontanato dalla sua casa vicino a Francoforte, è stato ritrovato senza memoria di sé ed in stato confusionale, nel centro di Montevarchi

Lunedì è stato notato dalla municipale mentre vagava per le vie del centro storico, senza documenti ed incapace di comunicare. Era stato portato alla casa famiglia della parrocchia del Giglio, grazie al cui interessamento si è giunti al lieto fine.

Il parroco e il gruppo della Caritas, hanno subito inviato una serie di email ai consolati dei Paesi europei dai quali il giovane sembrava potesse provenire. Infine proprio grazie alla mobilitazione della Caritas cittadina, ha potuto riabbracciare i suoi familiari.

Il giovane, dopo la laurea era caduto in depressione ed era in cura per questo. Aveva detto ai familiari che sarebbe venuto in Italia per assistere a un concerto, ma da allora i familiari ne avevano perse le tracce.

Giovedì è arrivata la prima risposta dal consolato tedesco e dopo poco la telefonata della madre che aveva presentato denuncia internazionale di scomparsa. Venerdì la donna, arrivata in Italia con la sorella, ha potuto riabbracciare il figlio a Montevarchi e riaccompagnarlo in patria.