OROAREZZO 2019 innovazione tecnologica, ricerca stilistica e tradizione: tutte le ultime novità della migliore produzione orafa Made in Italy

0

Arezzo, 20 marzo 2019 – Tutto pronto per la prossima edizione di OROAREZZO, la manifestazione che valorizza a livello internazionale la migliore produzione orafa italiana, che quest’anno raggiunge l’importante traguardo del 40° anniversario.

L’appuntamento per eccellenza del settore orafo Made in Italy, gestito da Italian Exhibition Group e in programma dal 6 al 9 aprile ad Arezzo Fiere e Congressi, riunisce infatti alcune tra le migliori aziende manifatturiere italiane attraverso percorsi espositivi dedicati all’oreficeria, gioielleria, argenteria, semilavorati e pietre.

Innovazione, ricerca stilistica e tecnologica; prodotti all’avanguardia che, guardando alla tradizione, seguono le regole della produzione industriale.

Queste in sintesi le caratteristiche distintive delle proposte che saranno presentate a OROAREZZO.

Tradizione e innovazione si coniugano, ad esempio, con l’eleganza e la qualità nelle creazioni di Coar, che si distingue sul mercato per le catene sia massicce che vuote che prendono vita attraverso le varie fasi del processo produttivo: dalla fusione a colata continua passando dal filo alla smacchinatura, la battitura fino alla diamantatura e argentatura.

Una costante innovazione nei prodotti e nelle tecniche di produzione sta alla base dei gioielli realizzati da Giordini che utilizza l’elettroformatura, una procedura complessa che richiede numerosi passaggi e l’uso di macchinari di ultima generazione. Questa tecnica produttiva è l’unica che consente di creare forme voluminose, articolate, con una plasticità scultorea, mosse nello spazio e al contempo estremamente leggere.

Un innovativo trattamento di nanotecnologia per l’argento che mantiene costantemente il suo naturale splendore caratterizza invece le catene in argento di Karizia Spa che propone anche modelli con “componenti scorrevoli” e personalizzati.

Proposte anche più tradizionali, seppur in un’ottica “moderna” e rivisitata, verranno presentate a OROAREZZO 2019: dai più bei camei incisi a mano su conchiglia dell’azienda di Torre del Greco Cameo Italiano, che ha saputo reinventare il design di gioielli con cameo dissolvendo i confini tra gioiello classico e moda corrente, per arrivare alla tradizione contemporanea dei gioielli Golden Corals, dove il corallo e il cammeo costituiscono il fil rouge che lega le tantissime collezioni di gioielli e bijoux.

La manifestazione prevede anche aree dedicate quali Cash & Carry, uno spazio dinamico e innovativo che offre opportunità alle aziende di vendere sul pronto o l’area Tech, che occuperà un intero padiglione, dedicata ai sistemi di lavorazione più tecnologici.

Qui si alterneranno macchinari specializzati per la deformazione e trasformazione del metallo di vario genere così come anche attrezzature per stampaggio e tranciatura, come ad esempio le soluzioni proposte dall’azienda STIL MEC, così come scanner e stampanti 3D tecnologicamente avanzate, per i quali si distingue l’azienda leader nel settore3DZ.

Oltre a nomi di rilievo quali Sisma, Fabo, C.I.M.O, Italimpianti, Ombi, spiccano le proposte di Legor Group, specialista nei due mondi complementari della metallurgia e della chimica dei metalli per la gioielleria e il fashion, che presenterà a OROAREZZO nuove leghe innovative e un processo galvanico di bronzo bianco per finitura superficiale, particolarmente rilevante per il settore del Fashion Accessories.