Due anni e mezzo senza condizionale, all’aggressore dell’agente Frondaroli

0

La decisione del giudice Gianni Fruganti. Davide Frondaroli è l’agente della Polizia Locale aretina che fu aggredito durante una chiamata di emergenza a Saione.

Eera il 22 febbraio quando la pattuglia venne chiamata perchè un uomo stava picchiando la fidanzata. Durante l’intervento della polizia locale, il tunisino colpì un agente, Davide Frondaroli di 45 anni, provocandogli una  frattura al perone della gamba destra.

Gli agenti erano stati allertati da alcuni passanti.  Davide Frondaroli, 45 anni, agente in forza alla polizia locale di Arezzo, rimasto ferito, fu accompagnato al pronto soccorso e fu giudicato guaribile in circa 40 giorni.

Stamani l’aggressore è comparso davanti alla corte del tribunale di Arezzo che ha deciso per una pena di due anni e mezzo senza il beneficio della sospensione condizionale, pertanto sconterà in carcere la pena.