La delegazione aretina a Oświęcim

0

Saranno gli assessori Lucia Tanti e Barbara Magi, i vice-presidenti del Consiglio Comunale Angelo Rossi e Alessandro Caneschi e la consigliera comunale Donata Pasquini i rappresentanti del Comune di Arezzo a Oświęcim durante le cerimonie ufficiali che si tengono annualmente nella città polacca per il Giornata della Memoria, il 27 gennaio.

La delegazione aretina partirà venerdì 25 gennaio per trattenersi fino al 28. Durante questi giorni sarà ospite dell’amministrazione locale e parteciperà anche alle celebrazioni dell’anniversario della liberazione della Polonia.

Oświęcim è la città più prossima al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau “e Arezzo – ricorda Lucia Tanti – è il Comune italiano gemellato dal 2009. Rievocare Auschwitz significa tornare all’esperienza più terribile che sia mai stata attuata per sterminare un popolo. Non a caso si parla di ‘unicità’ della Shoah. Noi saremo a rappresentare con orgoglio Arezzo accanto ai capi-delegazione di tutti i paesi europei. Una memoria da condividere per il progresso dell’intero continente”.