Risparmio tradito, promesse, promesse, parole, parole…vergogna

2
Nella confusione notturna, approvata la manovra che discrimina i risparmiatori –AZIONISTI– di BANCA ETRURIA-Carichieti-Banca Marche e  Cassa Risparmio Ferrara…Federconsumatori chiede ai Parlamentari Umbri e ai rappresentanti dei Partiti di governo del perché di questo “tradimento”.
Per mesi si sono scagliati contro le banche, promettendo azioni di responsabilità verso i responsabili dei dissesti, hanno promesso solennemente da CONTE a SALVINI e DIMAIO, che avrebbero creato un fondo per l’indennizzo dei risparmiatori “traditi”  dalle banche.
Dalla lettura del testo approvato si scopre la presa in giro e l’ennesimo”tradimento”, cioè che potranno accedere al risarcimento solo coloro che avevano investito in Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca.
Perché questa discriminazione? Perché i Cittadini del Centro Italia residenti in zone (dorsale appenninica) fortemente colpite dalla crisi sono stati beffati?
Federconsumatori invita tutti i risparmiatori ad una forte mobilitazione e chiede ai parlamentari umbri e ai rappresentanti dei partiti di maggioranza spiegazione di quello che appare un vero e proprio voltafaccia.
Federconsumatori
Alessandro Petruzzi