LE DIMISSIONI DEI CONSIGLIERI DEL CDA DI AREZZO FIERE

0

Prendiamo atto delle dimissioni irrevocabili, da consiglieri di amministrazione di Arezzo Fiere, presentate dall’Avv. Michele Morelli, indicato dal Comune di Arezzo, e dall’Avv. Anastasia Mancini e da Cristiano Cini, designati dalla Provincia di Arezzo.

Le motivazioni di tali dimissioni, che non possiamo non condividere, denunciano uno stato di profondo disagio, più volte rappresentato, e dimostrano, se mai ce ne fosse bisogno, la professionalità, la correttezza e l’estrema diligenza, con cui gli stessi hanno adempiuto agli obblighi connessi a tale incarico, sempre a salvaguardia e tutela dell’interesse di Arezzo Fiere e degli enti pubblici che ne sono soci.

I tre consiglieri hanno sempre dimostrato grande impegno e massima competenza in un contesto gestionale già in partenza complesso.

Per i soci pubblici, pur nella constatazione di una condizione estremamente critica, rimane l’obiettivo necessario e condiviso di ripartire celermente con l’operatività dell’ente, rafforzandone e rilanciandone la sua centralità nella promozione dello sviluppo economico dell’intera comunità aretina, in un settore considerato strategico per la vocazione imprenditoriale del territorio.

E’ proprio al fine di sbloccare l’impasse venutasi a creare che deve essere letta la scelta dei consiglieri di rassegnare le dimissioni: un gesto di responsabilità nell’interesse della Società e del territorio.

In questa prospettiva e con questo spirito, nel ringraziare i tre consiglieri per l’impegno profuso, peraltro a titolo gratuito, è necessario procedere senza ulteriori indugi ad un’inversione di rotta; inversione che non potrà prescindere dalla immediata individuazione di un nuovo organo amministrativo cui affidare la soluzione delle attuali problematicità e il rilancio di Arezzo Fiere.