Riciclaggio e commercio abusivo di oro, 4 arresti nell’Aretino

0

Riciclavano e commerciavano abusivamente oro in Italia e in Europa: per questo la Guardia di finanza di Bologna ha eseguito 10 ordinanze di custodia cautelare,7 in carcere e 3 agli arresti domiciliari e numerose perquisizioni locali e personali tra la Toscana, Emilia-Romagna, Abruzzo e Basilicata.

L’inchiesta delle Fiamme Gialle, denominata “Pietra Filosofale” ha toccato anche l’Aretino, in manette sono finiti 4 imprenditori del settore orafo.

I quattro colpiti da ordinanza di custodia cautelare in carcere sono i fratelli Rita Iacopi, 62 anni, e Simone Iacopi, 47 anni, Giacomo Baldini, 37 anni, figlio di Rita, e Alessio Frasconi, 46 anni, già coinvolto nell’inchiesta Fort Knox per la quale ha patteggiato la pena, ora direttore finanziario dell’azienda. Dieci gli arresti complessivi di questa operazione transnazionale (7 in carcere 3 ai domiciliari) che ha portato allo smantellamento di un’organizzazione criminale specializzata nel riciclaggio e nel commercio abusivo d’oro.