Sunia: “riaprire il cantiere per il rifacimento dei tetti e nuovi contratti di locazione nel rispetto dei norme e delle esigenze degli assegnatari”

0

Lavori di risanamento dei tetti in amianto e i nuovi contratti di locazione: queste le priorità del Sunia. “Da tempo – ricorda la Segreteria provinciale – avevamo sollecitato i lavori di risanamento dei tetti in amianto e lamentato, nelle sedi opportune, il fatto che questi stessi lavori si erano interrotti.  Ci auguriamo che anche il recente interesse dei media locali contribuisca alla rapida riapertura dei cantieri. I chiarimenti forniti in sede istituzionale, verranno discussi nel corso dell’assemblea degli assegnatari che Sunia convocherà al più presto”.

Grande attenzione poi al rinnovo dei contratti. “Arezzo Casa ha chiesto ad alcuni assegnatari, di firmare nuovi contratti di locazione. Chiediamo il rispetto della legge regionale che prevede la consultazione delle associazioni sindacali e del regolamento di negoziazione paritetica, peraltro, richiamato nel contratto stesso. In base alle informazioni raccolte, possiamo dire che molti contratti antecedenti al 1998 devono essere nuovamente stipulati perché all’epoca erano stati registrati cumulativamente. Cosa che oggi non è più possibile. Tuttavia, per rendere la proposta di Arezzo Casa più aderente alle esigenze, SUNIA ha presentato alcune modifiche al testo originario che, nella sostanza, sono state accolte”.

SUNIA ha inoltrato le proposte di modifica per la stesura definitiva e l’accordo raggiunto prevede che venga posticipata la data ultima per la firma, che vengano sospese le firme di altri contratti e rivisti anche quelli già firmati. In sostanza il sindacato confida nel rispetto di quanto concordato e s’impegna ad informare associati e assegnatari sull’esito delle modifiche.