Prima Pagina | Cronaca | Grazie 118, grazie Asl, vi regaliamo piante e fiori

Grazie 118, grazie Asl, vi regaliamo piante e fiori

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font

A nome della comunità albanese di Arezzo ha scaricato un furgone di vasi

 

AREZZO – Ci sono gesti che non hanno bisogno di commenti. Che nascono dalla spontaneità di persone e di gruppi e che hanno un significato che va oltre l’atto stesso. Ieri mattina un giovane si è fermato con un furgone davanti alla centrale del 118. Ha suonato il campanello dicendo: “devo scaricare del merce per voi”, come avviene quotidianamente ed è entrato. A quel punto ha iniziato ad invadere corridoio e stanze di piante e di fiori. Una decina in tutto.

Gli operatori, pensando ad un errore e ritenendo che magari quei prodotti erano destinati a qualche neomamma in ostetricia, hanno chiesto se si era sbagliato. “No – ha risposto il giovane – questi sono proprio per voi. Ve li manda la comunità albanese di Arezzo. Ci siamo trovati fra di noi, ed abbiamo deciso che era giusto farvi un regalo come segno di riconoscenza per il servizio che fate quotidianamente, sia voi del 118 che tutta la Usl. Grazie, speriamo che queste piante vi piacciano”.

Il giovane ha fatto un cenno di saluto con la mano e si è allontanato, lasciando di stucco medici e infermieri che, naturalmente, hanno gradito il gesto spontaneo.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0