Prima Pagina | Comunicati stampa | FESTA DEL PETRARCA? UNA FARSA

FESTA DEL PETRARCA? UNA FARSA

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
FESTA DEL PETRARCA? UNA FARSA

Dichiarazione di Francesco Macrì, Vice Presidente del Consiglio Comunale


La “festa” di ieri sera per l’inizio dei lavori al teatro Petrarca può rientrare a pieno titolo nel genere “farsesco”. Abbiamo un teatro chiuso da oltre sette anni e l’Amministrazione Fanfani è stata in grado, solo a poche settimane dalle elezioni, di garantire l’apertura del cantiere per la ristrutturazione. Ci vorranno altri anni prima che il teatro possa essere utilizzato. La domanda è: ma cosa c’è da festeggiare? Assolutamente nulla. Quella di ieri sera è stata quindi un’iniziativa elettorale del Sindaco Fanfani che avrebbe dovuto utilizzare in ben altro modo questi cinque anni. E non ci venga a parlare di strutture complementari come il teatro tenda: quello che sorgerà di fronte all’Ipercoop sarà un tendone da circo e nulla più.

La festa, inoltre, sarà sicuramente costata al pari del gazebo del Comune che ci propina al mercato il Sindaco con dipendenti comunali al seguito.

Non viene infine risolto il problema di fondo e cioè le politiche culturali di questo Comune. Finora Fanfani e Brezzi hanno usato la “foglia di fico” della carenza di strutture per giustificare l’assenza di una politica culturale. Quando anche essa cadrà, quale scusa verrà addotta? Non ce ne  saranno perché questi 5 anni di desertificazione hanno determinato la perdita di Arezzo Wave e un’intera generazione di giovani e di artisti è stata annullata e penalizzata. Fanfani pagherà questa scelta al momento del voto ma alla città e alle sue giovani generazioni occorreranno anni per riprendersi dal danno subito.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

3.00