Prima Pagina | Lo Sport | L’edizione 2018 dei Campionati Studenteschi

L’edizione 2018 dei Campionati Studenteschi

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
L’edizione 2018 dei Campionati Studenteschi

 

Presentata l’edizione 2018 dei Campionati Studenteschi dall’assessore Lucia Tanti, dal provveditore Roberto Curtolo, dal presidente di Estra Francesco Macrì, dal delegato provinciale del Coni Giorgio Cerbai, dal direttore provinciale di Special Olympics Claudia Del Tongo e da Edorado Cerofolini del Comitato Paralimpico Italiano.

L’amministrazione partecipa all’organizzazione mettendo a disposizione degli studenti alcuni impianti sportivi comunali della città, tra cui: il campo da calcio di Pratantico, la palestra Ex-Inadel di via Leone Leoni e lo Stadio di Atletica. Tra gli spazi in cui si svolgeranno le competizioni anche il parco del Pionta.

Ufficio Scolastico Territoriale di Arezzo ed Estra hanno vinto una scommessa: rilanciare lo sport nelle scuole e sottrarre alla "memoria" i Giochi della Gioventù per proporre una nuova versione di un'esperienza che aveva segnato positivamente molte generazioni. I Campionati Studenteschi 2018 coinvolgono tutte le scuole e tutti i comuni della provincia di Arezzo. 15.470 studenti e 230 docenti, 222 gare e 29 discipline. Tutti i numeri portano il segno più: rispetto allo scorso anno gli studenti sono aumentati di 2.000 unità, 32 le gare che si sono aggiunte a quelle del 2017, anche il numero delle discipline è aumentato per un totale di 29, spaziando da sport più conosciuti e praticati a discipline cosiddette minori, ma non per questo meno importanti.

Un altro capitolo significativo è quello dei Progetti Motori che vedono lo sport non solo come esperienza agonistica, ma mezzo per migliorare l’inclusione, la comunicazione, la salute e il benessere. Anche in questo caso i numeri segnano un significativo aumento, con 12mila studenti (+ 2.000) e 21 progetti motori (+ 3).

I Campionati Studenteschi di Arezzo si sono dimostrati una buona pratica, infatti la collaborazione tra Estra e l’UST da quest’anno si replica in altri quattro territori della Toscana: Siena, Prato, Pistoia e Firenze.

Estra, che insieme a Special Olympics promuove il progetto Play For Inclusion, e UST di Arezzo, in collaborazione con Special Olympics e il Comitato Paralimpico Italiano, si sono posti l’obiettivo di far diventare inclusivi i Campionati Studenteschi. Già da quest’anno verranno sperimentate attività motorio-sportive integrate all’interno dei Campionati.

L'obiettivo è far crescere lo spirito inclusivo della manifestazione facendola diventare i primi Campionati Studenteschi Inclusivi.

Il 18 maggio si terrà la festa finale allo Stadio di Atletica
.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0