Prima Pagina | Dalle vallate | Finanziati i restauri dei beni culturali del progetto “Bellezza” Niente a Bibbiena, le briciole al Casentino

Finanziati i restauri dei beni culturali del progetto “Bellezza” Niente a Bibbiena, le briciole al Casentino

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Finanziati i restauri dei beni culturali del progetto “Bellezza” Niente a Bibbiena, le briciole al Casentino

Finalmente il governo ha pubblicato i finanziamenti assegnati per il recupero dei beni culturali del progetto “Bellezza”, lanciato in grande spolvero dal Governo Renzi.


 
 
 
 
 
 
 
Sia pure con più di un anno di ritardo, la lista degli eletti ha visto la luce.
Ovviamente, noi promotori delle mail che proponevano il recupero di San Lorenzo di Bibbiena siamo andati subito a vedere...purtroppo con delusione. San Lorenzo di Bibbiena non è tra i prescelti, insomma non è stato finanziato. Non sono bastate le nostre numerose e generose mail di segnalazione.
Dopo le dimissioni di Renzi da Presidente del Consiglio, il percorso di selezione è stato seguito dalla sottosegretaria Maria Elena Boschi. E si vede, vorremmo dire...
Dei quattro progetti finanziati in provincia di Arezzo due sono del Valdarno. Ma quel che più conta è che sulla cifra complessiva di circa 3.500.000 euro ben 1.800.000 sono andati al Valdarno (1.200.000 a Montevarchi e 600.000 a Piandiscò), ed altri 1.650.000 a Cortona, Niente a Bibbiena. E al Casentino? Solo 30.000 euro al Parco per il sito medievale di Poggio Castellaccio. Insomma le briciole!
Tutta la vicenda conferma la marginalità del Casentino, la scarsa credibilità e lo scarso prestigio dei suoi amministratori. Certo, la valdarnese M.E. Boschi doveva curare la sua terra, soprattutto dopo le vicende di Banca Etruria. E lo ha fatto secondo una ormai consolidata abitudine politica molto trasversale. Ha avuto un occhio di riguardo per il suo Valdarno. Ciò non toglie che un serio interessamento del comune di Bibbiena, proprietario di San Lorenzo avrebbe potuto avere qualche risultato. Soprattutto vedendo le tipologie di interventi finanziati
Ancora una volta paghiamo l'isolamento politico della giunta Bernardini, come anche il suo disinteresse a risolvere il problema (non ci risulta che abbiano mosso un dito per promuovere la nostra proposta, che riguardava un bene del comune con urgente necessità di interventi). Vedendo gli interventi finanziati ci piange il cuore. San Lorenzo aveva tutte le chance e tutte le premesse culturali e artistiche per essere finanziato, Bastava che avesse avuto amministratori più attenti e motivati. Purtroppo i nostri amministratori erano attratti dalle luci dei supermercati!
Così ancora un'altra occasione persa Ma tanto il Sindaco ha annunciato che hanno dato l'incarico per la messa in sicurezza!!!
Giorgio Renzi
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0