Prima Pagina | Eventi | Musica, Bandiere e Voci in Pieve

Musica, Bandiere e Voci in Pieve

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Musica, Bandiere e Voci in Pieve

L’evento di Natale degli Sbandieratori di Arezzo venerdì 8 dicembre alle 21 in Pieve Ingresso gratuito

 

Arezzo, 4 dicembre 2017. Nella città della coralità, del Polifonico e della Giostra del Saracino, l’Associazione degli Sbandieratori di Arezzo e l’Associazione Voceincanto si uniscono per omaggiare tutti gli aretini con un evento unico: “Musica Bandiere e Voci in Pieve”. Non un semplice concerto, ma una performance artistica itinerante capace di unire l’antica arte del maneggiar l’insegna alla vocalità del Coro Voceincanto. Appuntamento a venerdì 8 dicembre alle 21 nella Chiesa di Santa Maria della Pieve per una serata ricca di musica e tradizione in cui i veri protagonisti saranno i giovani talenti aretini. L’evento, giunto alla sua quarta edizione, è ad ingresso libero e gratuito e realizzato con il patrocinio del Comune di Arezzo. Questo augurio di Buon Natale firmato dagli Sbandieratori di Arezzo è stato anche quest’anno fortemente voluto dal parroco Don Alvaro Bardelli ed è rivolto a tutta la città.

Arte in movimento a Natale. La parola chiave della serata sarà dinamismo. Partenza alle ore 21 dalla Piazza del Praticino per gli Sbandieratori che coloreranno le strade del centro storico fino al loro ingresso in Pieve. Lì ad attenderli ci sarà il Coro Voceincanto diretto dal Maestro Gianna Ghiori e accompagnato dal Maestro Marco Rossi all’organo. I giovani musicisti del Voceincanto sapranno stupire grandi e piccini, in un alternarsi coreografico di coralità e bandiere con cui animeranno ogni angolo della Pieve. Il Coro Voceincanto in formazione completa, voci bianche e giovanile, si esibirà in un ricco repertorio che riunisce oltre cinque secoli di canto corale. L’evento, inserito nel calendario di Arezzo Città del Natale, riunirà tutti i canti della tradizione natalizia uniti a composizioni di Mozart, Dvorak, Carl Orff e Vangelis. Sarà don Alvaro Bardelli, parroco della Pieve, ad introdurre con parole di benedizione l’omaggio musicale dei cinquanta piccoli grandi artisti di Voceincanto uniti agli Sbandieratori di Arezzo. “Vedere come il nostro evento natalizio si arricchisca col Coro Voceincanto e si trasformi in un appuntamento fisso, ci riempie di orgoglio – dichiara Giovanni Bonacci Presidente dell’Associazione Sbandieratori di Arezzo. Vogliamo regalare alla nostra città una serata emozionante ed augurare a tutti un sereno Natale e un felice anno nuovo”.

Gran finale sulle note di “Terra d’Arezzo”, l’Inno del Saracino riscritto in polifonia a quattro voci e pianoforte dal Maestro Rossano Tacconi e dedicato al Coro Voceincanto. Torna tra le navate della Chiesa di Santa Maria della Pieve in occasione di “Musica, Bandiere e Voci in Pieve” tutto il fascino del “Terra d’Arezzo” intonato dai giovani cantori del Voceincanto, accompagnati questa volta dal rullo di tamburi e dallo squillo di chiarine dei Musici dell’Associazione Sbandieratori. Una performance emozionante, che racchiude tutta la passione aretina per le sue tradizioni più antiche: la coralità e la Giostra del Saracino. “Terra d’Arezzo eseguito insieme agli Sbandieratori è il momento che i nostri ragazzi preferiscono – dichiara il Maestro Gianna Ghiori. Siamo tutti entusiasti della sinergia cresciuta in questi anni tra il Coro Voceincanto e l’Associazione Sbandieratori. Entrambi lavoriamo duramente per tramandare la nostra cultura e far crescere le nuove generazioni nel segno della bellezza. Siete tutti invitati a questa serata dedicata interamente al talento e all'impegno dei più giovani”.

L’evento “Musica, Bandiere e Voci in Pieve” di venerdì 8 dicembre alle 21 è offerto dagli Sbandieratori di Arezzo insieme all’Associazione Voceincanto ed è ad ingresso gratuito.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0