Prima Pagina | Cultura | La delegittimazione dell'avversario politico. La delegittimazione del sistema democratico

La delegittimazione dell'avversario politico. La delegittimazione del sistema democratico

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
La delegittimazione dell'avversario politico. La delegittimazione del sistema democratico

INCONTRI CON GLI STORICI Venerdì 1 dicembre 2017 ore 17 Sala Rosa del Comune di Arezzo FULVIO CAMMARANO CHIARA ZAMPIERI introduce e modera Marcello Inghilesi

 

 

L’associazione “Amici di Bruno”, nell’ambito delle attività di promozione della seconda edizione della Borsa di Studio Bruno Bernacchia, organizza gli “Incontri con gli storici”: un momento di riflessione sui grandi temi politici di oggi, con una formula particolarmente felice che vedrà uno storico senior conversare con uno storico iunior. L’incontro sarà introdotto e  moderato da un giornalista che darà anche spazio alle domande del pubblico. Una formula pensata per esporre e confrontarsi civilmente, anche con idee diverse, sullo sfondo di un contesto accademico e storico di primissimo livello.

 

Il tema del primo Incontro, di stringente attualità, riguarda “La delegittimazione dell’avversario politico, la delegittimazione del sistema democratico”. A discuterne, gli storici Fulvio Cammarano Chiara Zampieri. Il moderatore di questo primo incontro sarà Marcello Inghilesi.

 

L’Incontro si terrà nella Sala Rosa del Comune di Arezzo venerdì 1 dicembre 2017 alle ore 17, ad ingresso libero.

 

Sia il ciclo “Incontri con gli storici” che la Borsa di studio “Bruno Bernacchia” si avvalgono del patrocinio del Comune di Arezzo, oltre che di quello della Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea (Sissco).

 

Fulvio Cammarano, professore ordinario all'Università di Bologna dal 2004, insegna Storia contemporanea e Storia delle crisi politiche presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali. E' stato Presidente del Sistema bibliotecario d'Ateneo (2011-2015). Dal settembre 2015 è Presidente della Società Italiana per lo studio della Storia contemporanea (Sissco) e dal 2016 dirige il Master in giornalismo dell'Ateneo.

Borsista del ministero della P.I ad Oxford (1984-86). Visiting fellow all'Università di Southampton (1989). Dottorato in Storia all'Università di Torino (1990). Ha vinto il concorso nazionale per professore associato nel 1992. Gastdozent all'Università di Passau (1998), direttore del Dipartimento di Politica, Istituzioni, Storia (2004-2010) e direttore di 'Ricerche di Storia Politica' (2004-2012) di cui è membro del Comitato di direzione. Dirige le collane "Quaderni di storia" e "Dentro la storia" (Le Monnier). Editorialista e collaboratore per le pagine culturali di numerose testate giornalistiche.

 

Chiara Zampieri è cultore della materia in Storia contemporanea presso il Dipartimento di Scienze storiche, geografiche e dell’Antichità dell’Università degli Studi di Padova. Si è laureata in Scienze Storiche all’Università di Padova con una tesi intitolata Il Partito socialista italiano e il terrorismo: i rapporti con Autonomia operaia organizzata (1978-1982), vincitrice del Premio nazionale Luigi Di Rosa 2012. Nel 2017 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Scienze Politiche presso l’Università di Roma Tre con una tesi sul dibattito politico italiano intorno alla legislazione antiterrorismo fra 1978 e 1982. I suoi interessi di ricerca riguardano la storia politica e delle culture politiche dell’Italia repubblicana, il terrorismo e le risposte al terrorismo in Italia e all’estero negli anni Settanta e Ottanta. Fra le sue pubblicazioni: “Il garantismo del Partito socialista italiano negli anni del terrorismo: un altro capitolo del «duello a sinistra»?”, Mondo contemporaneo, n. 1/2016, pp. 63-98; Socialisti e terroristi 1978-1982. La lotta armata e il Psi: indagini e testimoni, l’Ornitorinco, 2013, Milano.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0