Prima Pagina | Lo Sport | L'Arezzo trova il pari nel derby di Livorno

L'Arezzo trova il pari nel derby di Livorno

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
L'Arezzo trova il pari nel derby di Livorno

Gli amaranto all'Ardenza inseguono una vittoria che manca da 41 anni. Pavanel conferma il 3-5-2, con Sabatino che torna a fare il quinto a sinistra e Corradi mezz'ala. Tra i padroni di casa non c'è Vantaggiato. Sottil con il 4-2-3-1

 

 

Pavanel si presenta all’Ardenza, dove l’Arezzo non vince da quasi 42 anni, con il solito 3-5-2. Rispetto a mercoledì, rientrano Luciani a destra, Muscat in difesa e De Feudis in regia. Sottil a sorpresa tiene fuori Vantaggiato e dà fiducia all’ex Montini.

L’Arezzo comincia bene. Giro palla fluido e possesso prolungato per i primi minuti, che fruttano tre corner e un’occasione per Rinaldi: il suo colpo di testa viene allontanato sulla riga da Montini. Al primo, vero affondo, il Livorno passa: tiro da fuori di Pedrelli che Borra respinge. La difesa allontana come può e dai venti metri ci riprova Giandonato: Borra ci mette di nuovo i pugni ma la palla resta lì e Maiorino, solissimo, la ribadisce in rete.

Pavanel prova a scuotere i suoi: la squadra è ordinata ma davanti crea pochino, con le punte isolate. I padroni di casa sfiorano il raddoppio al 33’, quando Montini arriva in ritardo sul cross insidioso di Maiorino. Nei secondi conclusivi deve farsi vaere anche Mazzoni: decisiva la deviazione in corner su colpo di testa di Di Nardo. Al riposo il Livorno è avanti, ma il derby resta apertissimo.

Livorno. Stadio ''Armando Picchi'', ore 20.30.

LIVORNO (4-2-3-1): 22 Mazzoni; 9 Pedrelli, 31 Pirrello, 6 Gasbarro, 3 Franco (16' st 19 Morelli); 8 Luci, 4 Giandonato; 11 Murilo, 20 Maiorino, 7 Valiani; 23 Montini (16' st 10 Vantaggiato).

A disposizione: 1 Pulidori, 2 Hadziosmanovic, 5 Borghese, 15 Gemmi, 17 Baumgartner, 18 Perez, 21 Gonnelli, 24 Doumbia, 27 Ponce, 55 Bruno.

Allenatore: Andrea Sottil.

AREZZO (3-5-2): 22 Borra; 13 Muscat (1' st 8 Foglia), 3 Rinaldi, 5 Varga; 16 Luciani, 20 Cenetti (19' st 6 Yebli), 18 De Feudis, 7 Corradi (19' st 17 D'Ursi), 4 Sabatino; 9 Moscardelli, 19 Di Nardo.

A disposizione: 1 Ferrari, 2 Talarico, 11 Cellini, 14 Ferrario, 21 Benucci, 23 Criscuolo, 24 Gerardini, 26 Franchetti, 27 Disanto.

Allenatore: Massimo Pavanel.

Indisponibili: 10 Cutolo.

ARBITRO: Federico Dionisi de L'Aquila (Michele Dell'Università di Aprilia - Aristide Rabotti di Roma).

NOTE: spettatori presenti 4mila circa. Angoli: 3-6. Ammoniti: st 8' Corradi. Recupero tempi: 1'

RETI: pt 12' Maiorino; st 20' D'Ursi

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0