Prima Pagina | Comunicati stampa | Attività culturali e formative per il parco del Pionta

Attività culturali e formative per il parco del Pionta

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Attività culturali e formative per il parco del Pionta

Il programma frutto della collaborazione tra Comune, Scuola di Musica Le 7 Note, Associazione Amici del Pionta e Associazione A Piede Libero

 

La Scuola di Musica Le 7 Note con il patrocinio del Comune di Arezzo e la collaborazione dell’Associazione Amici del Pionta e dell’Associazione A Piede Libero presenta una serie di attività culturali volte a valorizzare e riqualificare il territorio del parco.

La Scuola di Musica Le 7 Note ha la propria sede all’interno del Pionta e proprio per questo è particolarmente sensibile alla tematica della valorizzazione della zona e alla creazione di occasioni di aggregazione sociale e culturale.

L’assessore alle politiche sociali Lucia Tanti: “gli obiettivi sono due garantire la sicurezza e far sì che i cittadini si riapproprino dei propri spazi. La coesione sociale passa dalla volontà di stare insieme e di dare alla città contributi importanti. Il Pionta è un luogo evocativo nessuno al mondo può permettersi di fare musica a pochi metri da dove è nata con Guido d'Arezzo. Portarci i ragazzi è un elemento di identità, infatti una delle peculiarità  di Arezzo è di essere la città della musica”.

Daniela Ceccarelli presidente soci Unicoop Firenze: “la sezione ha il compito di svolgere attività culturali per i cittadini. La musica, fra le altre cose, promuove la collaborazione, la cooperazione e la relazione. Siamo una realtà che fa rete per progettualità che riguardino tutta la città. Fra i nostri obiettivi c’è quello di promuovere la cultura e operare per una cittadinanza consapevole e attiva”.

Sandra Agnelli dell’Associazione Amici del Pionta: “il comitato è nato per cercare di ridare vita al parco. Il nostro intento è combattere le cose negative con attività fisiche fino ad ora ma da adesso anche culturali. Da qui la collaborazione con la Scuola di Musica Le 7 note che offre la possibilità di aumentare la sensibilità per ciò che ci circonda. Unire il movimento con la musica è voler comunicare che il nostro intento è proprio in movimento”. 

Anche quest’anno tornano quindi i “Concerti del Parco”, spettacoli nel tardo pomeriggio, a ingresso libero, che vedranno protagonisti docenti e allievi della Scuola.

Il 16 settembre alle 18,30 nell’area del parco attigua alla Casa Rossa si esibiranno i piccolissimi musicisti dell’Orchestra Suzuki della Scuola di Musica Le 7 Note, accompagnati dai docenti Marta Lazzeri, Alessio Nocentini, Elettra Gallini. L’Orchestra è uno dei fiori all’occhiello delle 7 Note, convenzionata con l’Istituto Suzuki Italiano e capace di raccogliere in un progetto di musica d’insieme bambini a partire dai 3 anni di età che già frequentano i corsi della Scuola.  Sarà una bella festa in musica particolarmente adatta ai più piccoli, per ricordare come il parco del Pionta possa e debba essere un luogo accogliente e adatto anche per le famiglie.

I concerti proseguiranno quindi il 23 ottobre. Alle 18,30, sempre ad ingresso libero, si esibiranno i docenti della scuola. Entrambi gli appuntamenti, quello del 16 e del 23, coincidono inoltre con gli Open Days delle 7 Note in cui la scuola sarà aperta per informazioni e prova degli strumenti.

L’Associazione Amici del Pionta e l’Associazione A Piede Libero collaborano alla realizzazione di tutte le iniziative e in particolar modo a quella del pomeriggio del 7 ottobre: oltre al concerto dei docenti della Scuola Le 7 Note, in questa occasione si terrà una camminata alla scoperta del parco con interventi musicali itineranti.

“Valorizzare il parco del Pionta non vuol dire solo limitarsi al momento, importantissimo, del concerto – dichiara Luca Provenzani, presidente della Scuola di Musica Le 7 Note. Per noi vuol dire far sì che questo luogo, in cui si trovano le rovine del Duomo Vecchio in cui Guido D’Arezzo inventò la notazione musicale moderna, torni ad essere conosciuto dai cittadini aretini come centro propulsore di cultura e qualità. Ecco perché la nostra intenzione è quella di un’attività culturale e formativa che per 12 mesi all’anno rivolga il pensiero con continuità anche al parco del Pionta”.

Numerose sono infatti le attività che Le 7 Note organizzeranno per il 2017/2018.

Ci sono i concerti di Musica all’ospedale San Donato, che si svolgono nell’auditorium Pieraccini, ad ingresso libero, luogo che lambisce l’area del parco. L’anteprima si terrà il domenica 10 settembre alle 18,30 con il concerto degli allievi dell’Arezzo Flute Festival, per proseguire poi dal 15 ottobre al 10 dicembre con un cartellone di 5 appuntamenti.

Le 7 Note darà vita inoltre a partire da ottobre ad un ambizioso progetto: Orchestra Musicasempre, in collaborazione con la Scuola di Musica di Fiesole, la prima orchestra sociale inclusiva a partecipazione gratuita con lo scopo di coinvolgere bambini e famiglie che altrimenti difficilmente si avvicinerebbero all’educazione musicale.

Oltre a questo ci sono i corsi di musica al colle del Pionta, con convenzioni importanti: quella con Siena Jazz per i corsi pre-accademici di jazz, con il Conservatorio “R.Franci” di Siena per i corsi pre-accademici, con il Centro Musicale Suzuki di Firenze per l’Orchestra Suzuki della Toscana, con Vox Cordis per la formazione vocale e corale. Le 7 Note aderisce inoltre ad OIDA per le attività orchestrali dei propri allievi e, tramite A.Gi.Mus. Firenze, a un circuito regionale che include anche il Conservatorio “L.Cherubini” e l’Istituto Mascagni di Livorno e che offre ai migliori allievi concerti nelle stagioni di Musica in Ospedale della Toscana.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0