Prima Pagina | Economia e lavoro | Consob sta notificando sanzioni a ex amministratori, sindaci e dipendenti di Banca Popolare Etruria per la vendita di obbligazioni subordinate

Consob sta notificando sanzioni a ex amministratori, sindaci e dipendenti di Banca Popolare Etruria per la vendita di obbligazioni subordinate

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Consob sta notificando sanzioni a ex amministratori, sindaci e dipendenti di Banca Popolare Etruria per la vendita di obbligazioni subordinate

Le vendite effettuate nascondendo la corretta raffigurazione della situazione patrimoniale e finanziaria della banca.

 

Lo dice a Reuters una fonte vicina alla Commissione, confermando quanto scritto da La Repubblica oggi.

In totale le multe ammontano a 2,8 milioni di euro, secondo la fonte.

Fra i soggetti multati anche Pierluigi Boschi, padre della sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena, ex vicepresidente della popolare salvata dal governo a fine 2015 assieme ad altri tre istituti con un'operazione costata oltre 5 miliardi di euro. Secondo il quotidiano romano Boschi è stato multato per 40.000 euro.

Multata anche la stessa banca.

Consob imputa ai componenti del Cda, ai sindaci, al direttore generale e al collegio sindacale di aver violato l'articolo 94 del Tuf che prevede che i prospetti rendano conto fedelmente della situazione patrimoniale dell'emittente e che vengano aggiornati con eventuali fatti nuovi significativi.

Sulla popolare è in corso anche una inchiesta penale.

Per Adusbef tuttavia, "Consob e Bankitalia sono inadeguate a tutelare il pubblico risparmio"

Le tardive sanzioni ai bancarottieri,ultime quelle comminate dalla Consob  ai vertici di Banca Etruria, multati dopo 4 anni dalle malefatte bancarie e da un prospetto del 2013 che venne approvato dalle dormienti Autorità vigilanti, la prova provata di nocività ed inadeguatezza di Consob e Bankitalia a tutelare il pubblico risparmio.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0