Prima Pagina | Economia e lavoro | Arezzo torna a crescere su oro, pelletteria e calzatura. “Importante stabilizzare la ripresa”

Arezzo torna a crescere su oro, pelletteria e calzatura. “Importante stabilizzare la ripresa”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arezzo torna a crescere su oro, pelletteria e calzatura. “Importante stabilizzare la ripresa”

Rapporto sull’Export toscano. De Robertis: “Belle notizie per Arezzo. Le politiche di sviluppo stanno dando i loro risultati”


“Le buone notizie che per il distretto aretino arrivano dal rapporto Monitor di banca Intesa - Cassa di Risparmio di Firenze, sono il segnale della capacità e dell’impegno degli imprenditori e dei lavoratori del nostro territorio, ma sono anche il frutto delle politiche dei governi dell’ultimo triennio e di quelle regionali, che hanno trovato sintesi nel nuovo programma regionale di sviluppo, che è il manifesto dell’impegno della Regione per l’economia toscana.”.
Commenta così Lucia De Robertis, vicepresidente del Consiglio regionale, i dati che la ricerca diffusa oggi offrono sull’economia aretina.
“Nel primo trimestre dell’anno – aggiunge la Vicepresidente - cresce del 30% l’export aretino della pelletteria e delle calzature, e del 5% il settore orafo. Particolarmente significativo quest’ultimo dato, che segna un’inversione repentina di tendenza rispetto al 2016. Nel complesso la Toscana segna un più 7,6% di crescita, a fronte di una Italia che, nello steso periodo, aumenta del 6,4%. È il segno di una ripresa della vocazione storica dell’economia regionale, ‘export oriented’, che dobbiamo ora saper consolidare con politiche di sostegno a livello nazionale, con la riduzione del peso fiscale, e regionale, con politiche attive per la promozione all’estero, per la formazione continua, per gli investimenti aziendali sul contenimento dei consumi energetici e sul miglioramento delle prestazioni ambientali”.
“Se è vero il detto che tutti i nodi vengono al pettine – conclude De Robertis -  anche i risultati prima o poi arrivano. Le politiche per lo sviluppo di questi ultimi anni, nazionali e regionali, stanno ottenendo i risultati per le quali sono state elaborate e approvate. Nessun blog, di fronte a questi dati, può affermare il contrario”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0