Prima Pagina | Salute e sanità | “Progetto sorriso”, la bellezza contro la malattia

“Progetto sorriso”, la bellezza contro la malattia

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
“Progetto sorriso”, la bellezza contro la malattia

Iniziativa pubblica per affrontare il difficile tema della perdita dei capelli nei malati oncologici

 

AREZZO – Specialisti e professionisti trattano il difficile tema del diradamento e della perdita dei  capelli nei pazienti oncologici. E’ il tema della serata organizzata per lunedì prossimo 3 luglio alle 17.30 a “Il posto delle rose” in loc. Bagnoro ad Arezzo, su iniziativa dell’Asl Toscana sud est e  “A.n.d.o.s. onlus” in collaborazione con Confartigianato.  

Lo scopo dell’iniziativa è di agevolare chi deve sottoporsi a trattamenti radioterapici e  chemioterapici e vede cambiare il proprio aspetto per curarsi.  Il diradamento e la caduta dei capelli, che avvengono pochi giorni dopo l'inizio della terapia, possono comportare profonde ripercussioni psicologiche sul paziente, come l'astensione dalla vita sociale, la difficoltà ad accettarsi e in alcuni casi il rifiuto del trattamento.

“Nell'evento di lunedì prossimo le donne saranno acconciate, truccate e indosseranno abiti per la sfilata. Saranno loro le protagoniste del pomeriggio – spiega Luciana Lastrucci, radioterapista oncologa -  Allo stesso tempo verrà presentato il “Progetto Sorriso”, insieme a numerosi professionisti.  Un’iniziativa che affronta tutte le problematiche inerenti il percorso, a partire dalle parrucche che possono essere fatte anche con i propri capelli, la ricostruzione della chioma quando i capelli iniziano a ricrescere,  la banca dei capelli, la dermopigmentazione, visite specialistiche tricologiche, protocolli cosmetici ecc”.  

L'invito è stato accolto con entusiasmo dagli acconciatori ed estetisti di Arezzo con i quali verrà instaurato un rapporto di collaborazione per la “cura” delle pazienti. La manifestazione è aperta a tutti.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0