Prima Pagina | Cronaca | Il sindaco di Badia Tedalda si dimette in polemica con i Forestali (Carabinieri)

Il sindaco di Badia Tedalda si dimette in polemica con i Forestali (Carabinieri)

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il sindaco di Badia Tedalda si dimette in polemica con i Forestali (Carabinieri)

Se alle dimissioni sarà dato seguito formale, con un iter tutt'altro che semplice, il prefetto nominerà un commissario che guiderà il comune




I rapporti con i forestali (oggi Carabinieri) sono ormai a tal punto deteriorati, che il sindaco decide di rimettere il mandato nelle mani del Prefetto.

Così scriveva un paio di mesi fa, sfrattando i forestali da un immobile del comune: "Se la collaborazione tra due enti pubblici istituzionali come il comune e la forestale deve essere una collaborazione a senso unico... e per di più impreziosita da episodi indimenticabili come il sequestro della ghiaia stoccata dal comune con ordinanza di somma urgenza, come il vietare una innocua gimcana rovinando così la festa di Pratieghi o sequestrare un cantiere per la messa in sicurezza di due curve pericolose sulla S.R. 258 Marecchiese (cantiere appaltato dalla Provincia di Arezzo con risorse trovate dal sottoscritto in Regione Toscana dopo un impegno ventennale da sindaco, vicesindaco e consigliere provinciale)... allora secondo noi (che siamo amministratori comunali) è cosa buona e giusta come minimo riprendere il pieno possesso dei nostri locali, dedicandoli ad altre destinazioni necessarie ed urgenti che servano veramente al miglioramento e alla crescita della nostra piccola e disagiata comunità locale!" 

Ma il sequestro dell'isola ecologica, apponendovi i sigilli dopo che era riuscito ad ottenere un finanziamento per la sua realizzazione, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Se ne torna a fare il privato cittadino, nell'interesse della sua stessa comunità! 

Spero, aggiungo io, che tutti abbiano a cuore i medesimi interessi... 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0