Prima Pagina | Comunicati stampa | Il fascino dell’Islanda: libro fotografico di Yuliya Vassilyeva

Il fascino dell’Islanda: libro fotografico di Yuliya Vassilyeva

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il fascino dell’Islanda: libro fotografico di Yuliya Vassilyeva

 

 

Si tiene ad Arezzo venerdì 14 aprile (dalle ore 18 alla libreria Feltrinelli, in Via Garibaldi, 107) la prima presentazione assoluta del libro fotografico “Islanda – tutto il calore del freddo” di Yuliya Vassilyeva (Stango Editore). L’autrice, nata in Kazakistan da famiglia russa, è infatti ormai da dieci anni aretina di adozione.

«Fra i tanti Paesi dove la passione per la fotografia mi ha portata – spiega Yuliya – l’Islanda, terra dai paesaggi spettacolari dove si incontrano due continenti, non poteva non affascinarmi. L’ho visitata in diverse stagioni, perché volevo assolutamente vederla negli inverni innevati, nel risveglio della primavera e nelle estati in cui il sole, in alcune zone, non tramonta mai».

In 70 immagini, il libro mostra il particolare paesaggio nordico, rocce di basalto dai contorni fantastici, vasti ghiacciai, sorgenti di acqua calda, geyser, distese di muschio, fari isolati; villaggi di coloratissime case in legno e animali quali il simpatico puffin o ‘pulcinella di mare’, la sterna artica e il popolare cavallo islandese. Non mancano lo spettacolo dell’aurora boreale, le curiosità (come i relitti di ogni genere che molti islandesi hanno l’abitudine di collezionare) e i richiami letterari: fra tutti, la penisola dove sorge il vulcano Snaeffels, da dove secondo un famoso romanzo di Jules Verne si potrebbe scendere al centro della Terra.

Yuliya Vassilyeva, prima di dedicarsi alla fotografia, si è laureata in Giurisprudenza in Russia ed ha poi lavorato per organizzazioni per i diritti umani in Kazakistan e in altri Paesi. Continuamente in viaggio, ha realizzato servizi fotografici in diversi continenti, ma ha visitato anche tutte le regioni italiane.

Secondo il celebre fotografo Franco Cappellari (del Nikon Professional Service), «le fotografie che Yuliya presenta nel suo libro dimostrano in modo evidente l’intenso amore dell’autrice per l’Islanda. Con i suoi scatti è riuscita nel compito, non facile, di restituire in modo efficace l’armonia profonda che unisce l’uomo alla natura primigenia».

Il libro si avvale anche della prefazione di Giorgio Novello, Ambasciatore d’Italia presso il Regno di Norvegia e la Repubblica d’Islanda, che nota come «la polifonia delle immagini di Yuliya trae linfa vitale da una sobria e sapiente policromia. In Islanda dominano, ovviamente, le tinte fredde: il bianco dei ghiacciai e della spuma del mare, l’azzurro tenue del cielo, il grigio dei grandi campi di lava. Ma qua e là l’obiettivo di Yuliya cattura le tinte calde di un abito, di un edificio, di un riflesso del sole. Conferma anche questa della complessità di uno straordinario Paese».

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0