Prima Pagina | Cultura | Mostra di pittura e scultura di Lisa Egeli e Christopher Slatoff

Mostra di pittura e scultura di Lisa Egeli e Christopher Slatoff

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Mostra di pittura e scultura di Lisa Egeli e Christopher Slatoff


 

Sabato 30 giugno 2012, alle ore 18, alla Villicana D’Annibale Galleria D’Arte di via Cavour (Arezzo) si  inaugura la mostra di pittura e scultura di Lisa Egeli e Christopher Slatoff dal titolo Stelle (e Strisce) sotto il cielo di Arezzo. L’esposizione, a cura di Danielle Villicana, ospiterà una selezione di tele dipinte “en plein air” dalla pittrice originaria del Maryland e sei opere dello scultore californiano. La mostra proseguirà, a ingresso gratuito, fino a domenica 1 luglio 2012. 

Entrambi molto apprezzati negli Stati Uniti – lei esponente di un'alta scuola figurativa della East Coast, lui noto scultore figurativo della West Coast – Egeli e Slatoff esporranno per la prima volta in Italia.

Lisa Egeli è un’eccellente paesaggista e ritrattista. Lavora nel suo studio nel sud del Maryland la maggior parte dell’anno, per trasferirsi nei mesi invernali alla Miami’s Art Center nel sud della Florida. Nelle sue opere la pittrice punta sempre a carpire il senso del luogo e quella combinazione di timore reverenziale e sacra intimità che è alla base dell’incontro con la natura. Lisa è affascinata dai paesaggi toscani. In esposizione ci sarà una serie di deliziose vedute, dipinte nei giorni precedenti alla mostra.

Christopher Slatoff è conosciuto per le commissioni pubbliche in bronzo con figure umane a grandezza naturale. Ad Arezzo lo scultore porterà delle opere di piccole dimensioni, maquette di sculture in parte già realizzate.

Slatoff è un artista figurativo di altissimo livello. Negli ultimi anni aveva instaurato un profondo legame di amicizia e collaborazione con il grande scrittore di fantascienza Ray Bradbury, autore di racconti e romanzi immortali come Cronache marziane e Fahrenheit 451, scomparso di recente. Dalle conversazioni e lo scambio di idee tra i due e nato il bronzo intitolato Fr. Electrico, un’opera monumentale influenzata dalla scultura classica e rinascimentale, di cui potranno essere ammirate nel corso della mostra alcune immagini.

L’evento di due giorni, organizzato dalla galleria, vuole essere il primo di una serie di scambi culturali tra artisti americani e la città di Arezzo, che proseguirà in futuro e darà ai talenti locali l’opportunità di crescere e confrontarsi con importanti figure dell’arte contemporanea statunitense.

 

 

Breve biografia di Lisa Egeli:

Lisa Egeli è una meticolosa indagatrice della natura. Suoi ritratti e paesaggi a olio e pastello sono presenti in importanti collezioni permanenti. Nel 1988 si laurea all’American Academy of Art di Chicago. Da allora la sua attività artistica l’ha portata a girare e osservare il mondo.

Nel 1991 è partita per un tour di nove mesi dipingendo in Europa, sud-est dell’Asia, Cina e Nuova Zelanda. Da quei viaggi è scaturita la mostra Visioni da tutto il mondo.

Nel 1998 la pittrice ha viaggiato in Alaska, per dipingere e disegnare in preparazione della personale del 1999 dal titolo Stati d’animo della Natura. Nel 2001 ha fatto due tour in Italia. In una mostra a Baltimora, nel 2007, ha esposto quadri dei suoi viaggi nell’Africa orientale, nelle Everglades (regioni paludose della Florida) e nel Maryland.

Lisa Egeli fa parte dell’American Society of Marine Artists, della Society of Animal Artists e della Washington Society of Landscape Painters.

 

Breve biografia di Christopher Slatoff:

Christopher Slatoff ha studiato negli Stati Uniti e in Francia. Si è laureato nel 1978 in Scultura alla California State University di Long Beach, dove oggi insegna Scultura figurativa. L’artista tiene lezioni di Scultura anche alla Art Center School of Design di Pasadena e, durante i mesi estivi, di Storia dell’arte medievale e rinascimentale in Italia, a Orvieto. È presidente della Sezione Scultura del California Art Club.

Nel 2002 ha lavorato a un prestigioso progetto per la Cattedrale di Los Angeles, realizzando gruppi scultorei di grandi dimensioni in bronzo per alcune stazioni della Via Crucis.

Al 2011 risale l’esecuzione di Fr. Electrico in collaborazione con lo scrittore Ray Bradbury. Una versione di dimensioni ridotte dell’opera si è aggiudicata la Medaglia d’Oro per la Scultura alla 97° Annual Gold Medal Juried Exhibition del Pasadena Museum of California Art. Tra i suoi monumenti più conosciuti figura quello intitolato Ali che proteggono, commissionato dal Distretto portuale di San Diego e installato sull’isola Coronado.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0