Prosegue il potenziamento della Terapia Intensiva dell’Ospedale San Donato

0

Da oggi a disposizione gli altri nove posti letto Covid di nuova realizzazione

Come annunciato già nei mesi scorsi sta proseguendo il potenziamento del reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale San Donato di Arezzo.
Da oggi a disposizione del reparto, diretto dalla dottoressa Raffaella Pavani, l’altra stecca di terapia intensiva di nuova realizzazione ed ultimata da pochi giorni.
La nuova stecca, collocata al piano terra, in continuità con quella realizzata l’anno scorso, consta di altri nove posti letto per i pazienti Covid

“Un investimento, dichiara il direttore Generale della Asl Toscana sud est Antonio D’Urso, che ha impegnato la nostra azienda per circa 1,5 milione di euro.
Da oggi ai nove posti letto già disponibili per pazienti Covid, se ne aggiungono altri nove, di cui tre pronti ad essere utilizzati già da domani. Poi nei prossimi giorni verranno allestiti anche i restanti gli altri 6 posti letto con quanto necessario per essere funzionanti.
Al termine di ciò, come promesso, l’Ospedale San Donato potrà contare su 30 posti letto complessivi per Terapia Intensiva di cui 18 utilizzabili per la gestione dei pazienti COVID.

Con questo ulteriore sviluppo il San Donato è pronto a qualsiasi emergenza, prosegue il Direttore D’Urso. Un ospedale dinamico ed in grado di rispondere rapidamente alle situazioni che si vengono a creare, sia Covid che non. Abbiamo le strutture ed un grande gruppo di professionisti che ha una grande capacità di adattamento e che potrà dare ancora grazie a queste nuove strutture e tecnologie”.