Lettere: “La legge del più forte”

0
In poco più di un ora è andato tutto esaurito.
Ed io per la seconda volta consecutiva ho vinto la dose per i miei genitori a questa lotteria dove chi è più veloce vince, chi è lento o non sa usare gli strumenti informatici aspetta e se è particolarmente sfortunato muore.
Egoisticamente mi conviene che il sistema resti questo perché quando apriranno la mia fascia di età riuscirò ancora una volta ad essere tra i primi.
Ma è giusto tutto questo? Che senso ha aprire alle prenotazioni i nati dal 46 al 51 quando le dosi sono così poche?
Così qualche nato nel 51 ha rubato la dose ad un nato del 41 che non ha gli strumenti per primeggiare, e che di contro ha un rischio di morire di COVID molto maggiore del primo.