Celebrazioni dantesche alla Biblioteca città di Arezzo

0

Lucia Tanti: “Dante in ‘versione famiglia’ grazie alla biblioteca”

L’atmosfera dei Dantedì circola anche alla Biblioteca città di Arezzo. Il Sommo Poeta, in occasione delle celebrazioni a lui dedicate, ‘dispone’ adesso di una pagina dedicata all’interno del portale https://arezzo.biblioteche.it da cui è possibile accedere a una bibliografia ragionata.

“Il padre della lingua italiana – commenta il vicesindaco Lucia Tanti – con i suoi legami con il nostro territorio, viene proposto in una versione specificatamente dedicata alle famiglie aretine. La biblioteca, che in questa fase pandemica ha rappresentato un elemento di forte coesione sociale, trasformando cultura e sapere in vere e proprie azioni di cura, dai libri a domicilio alle favole al telefono, è spazio frequentato per definizione, al netto delle limitazioni attuali, fruibile non solo agli accademici. Questo deve spingerci verso l’obiettivo di avvicinare tutti all’opera di un genio. Quando le condizioni lo permetteranno, non esiteremo a organizzare incontri aperti al pubblico, in sicurezza, e sempre sulla scia di questa ‘filosofia di prossimità’ che reputiamo la formula migliore”.

Cliccando sulla home page, nel banner intitolato “Arezzo per Dante”, è possibile trovare: tutti i libri di Dante, i saggi dedicati a lui stesso e alle sue opere compresi nel catalogo unico della Rete Documentaria Aretina. Sono suddivisi in argomenti principali, anch’essi segnalati con un banner grafico: biografie, edizioni della Divina, edizioni delle altre opere, opere di critica, Dante nel territorio aretino, Dante per i più piccoli, riviste.

All’interno di questo spazio dedicato a Dante si può trovare anche la mappa interattiva dei luoghi e personaggi della Divina Commedia.

Alla sede della biblioteca in via dei Pileati è stata allestita una bacheca tematica con alcune opere a disposizione per il prestito e la consultazione degli utenti. Si accede al prestigioso edificio sempre e solo su prenotazione.