IL BALZELLO: 150.000 EURO PER INSTALLARE LE TELECAMERE AL SEMAFORO DI VIA DEL PALAZZUOLO CHE PAGHERANNO I CITTADINI CON MULTE SALATE E PUNTI SULLA PATENTE

0

L’amministrazione comunale appare molto attenta al tema della sicurezza stradale, così attenta, talvolta, da rasentare l’esagerazione, come quando il Vicesindaco organizza conferenza stampa per annunciare che farà la segnaletica orizzontale, una cosa normale, che i comuni fanno tutti i giorno senza sbandierarlo ai quattro venti. L’ossessione per la sicurezza stradale è così forte da collocare cartelli indicatori di distanziamento dai ciclisti in strade talmente strette o piene di curve che, se le regole fossero rispettate (cosa impossibile), ci sarebbero tutti i giorni degli incidenti. Il massimo della fissazione per la sicurezza stradale si è raggiunto in via del Palazzuolo dove sono state installate delle telecamere di controllo al semaforo, con una spesa esagerata pari a 150.000 euro. Una misura eccessiva e inutile se non nell’ottica di spolpare i cittadini e ripagare la spesa. Così come si sono impegnate cifre sostanziose per sistemare dei semafori a La Nave e alla Casa della Salute che non servono assolutamente a niente. Tuttavia nonostante i proclami la situazione delle strade è peggiorata: manca la manutenzione, la circonvallazione di Via Trieste e via Trento è in degrado, i passaggi pedonali risultano mal segnalati e in molti casi sono ormai scoloriti, la stessa Via Bartolomeo della Gatta, vanto di questa amministrazione, che a suo tempo utilizzò progetto e finanziamenti delle precedenti giunte, mostra ben più di qualche problema: asfalto rovinato, assenza di segnaletica che delimita le carreggiate. Se poi andiamo in Val di Chio la situazione peggiora. Ma tutto questo non preoccupa i nostri amministratori, l’importante è finire in TV con qualche bell’annuncio, il resto non conta.

PARTITO DEMOCRATICO DI CASTIGLION FIORENTINO