Shalom

0

 

  • E’ il povero a costruire sulla pietra!…
  • Mi fa accapponar la Pell!…
  • E Viganò?…
  • Peggio che mai!

Dichiarazione di Pell: << Trump ha fatto molto per la Cristianità >>.

  • Era estate. E lei aveva gli occhiali.

     6 gennaio 2021.TELEGRAMMA: << Causa Covid Stati Uniti costretti organizzare Golpe in casa >>.

     La scoperta  

      Durante il 2021, la parola di Dante fresca di giornata, la cui funzionalità si definisce in corrispondenza della superficie disponibile ed opportuna di un muro di pietra tutto da costruire, venne incassata come Crusca, residuo della macinazione del grano.

           LEGGENDA EBRAICA

           << Quando Salomone cominciò a edificare il Tempio, affidò la costruzione dei quattro muraglioni della spianata a quattro classi o categorie rappresentanti tutto Israele: i proprietari terrieri, gli artigiani, i mercanti e i poveri. Le prime tre categorie pagarono dei muratori perché facessero il lavoro, ma i poveri, abituati alla fatica delle loro mani e privi di mezzi per pagare altri, fecero da sé il proprio muro, quello Occidentale. E, occupati in questo lavoro, diventarono ancor più poveri. Ma Dio gradì la loro opera, benedisse il muro e lo salvò da ogni distruzione, delle molte piombate su Gerusalemme >>… La domanda è: << Ma il piccolo, antichissimo, “muro rosso” nascosto nelle viscere della Basilica di San Pietro, nel quale riposavano le ossa di Pietro, il “povero” fondamento della Chiesa, non è in qualche modo paragonabile al Muro Occidentale, da cui la presenza divina non si è mai allontanata? >>… I “generosi donatori” per secoli e secoli hanno glorificato Dio pagando i muratori (e questo è vero in senso letterale quanto in senso metaforico): ma Dio ha preferito un muro in rovina fatto dai poveri, e solo partendo da quello resta la speranza che ricostruirà e amerà  tutto il Tempio.

Shalom

           Filippo Nibbi

          Fantastica in esercizio