Apoteosi e massacro Amaranto

0
Per il primo turno Play off della Lega Pro al Città di Arezzo si è disputato l’incontro di calcio SS Arezzo – A.S Viterbese Castrense – vincitrice della coppa Italia Lega Pro – .
Tifosi instancabili superlativi hanno incitato e spronato la squadra dal primo al 95 mo…satanassi, meritano altre categorie.
L’incontro è stato diretto dal sig. M. Vigile sez. di Cosenza, assistito dai signori G. Massara sez. di R. Calabria e R. Terenzio sez. di Cosenza, quarto Uomo sig. Ilario Guida sez. di Salerno.
Terreno in buone condizioni nonostante la pioggia battente da giorni. Unica nota a nostro avviso molto stonata, non degna del pubblico e del(la) Città di Arezzo, la tribuna Maratona abbandonata da almeno due lustri al proprio destino cinicamente chiusa…lasciarla in quelle condizioni significa voler male o non amare adeguatamente e con il dovuto rispetto la storia dei colori amaranto…un bruttissimo biglietto da visita che non rende onore ai Tifosi, ai Cittadini…privando lo Stadio di ulteriori 3800 posti e di tante Famiglie ( quella era occupata solitamente dalle famiglie)… Mi raccontava un arzillo e lucidissimo giovane di 88 anni, trasudando fierezza, l’inaugurazione dello stadio risale al 24.9.1961 in occasione di Arezzo – Spezia finita 0-0 alla presenza di un altro grande politico indigeno A. Fanfani e di altre autorità, sbandieratori compresi.
La direzione del sig. M. Vigile non ci ha – particolarmente – entusiasmato ma non ci è dispiaciuta, nonostante sbavature nei minuti di recupero…nonostante almeno un paio d’evidenti errori, trattenuta prolungata di maglia ed un mani non sanzionati.
Buona la tenuta atletico – fisica, buona la prima sanzione erogata dopo 11 minuti, voto 6.5 generoso.
Risultato finale Arezzo 3 Viterbese 0…Unica palese occasione per la Viterbese sul 2-0… ammucchiata – selvaggia – in area di rigore due pali centrati…
Il Città di Arezzo, gli Aretini ed i tifosi meritano altra categoria ed altra tribuna Maratona. Alò.
 Fabio Bray

[email protected]