RADIO RADICALE: LIBERAPERTA ADERISCE ALLA LOTTA PER LA VITA DI RADIO RADICALE E INDICE UN DIGIUNO A STAFFETTA IN VISTA DELLA MOZIONE PRESENTATA DA ANGELO ROSSI AL CONSIGLIO COMUNALE DI AREZZO

7

AREZZO, 12 aprile 2019: Liberaperta, con l’adesione di alcuni suoi iscritti, sostiene le iniziative del Partito Radicale Nonviolento Trasnazionale e Transpartito, le iniziative nonviolente e gli scioperi della fame di Maurizio Bolognetti, di Rita Bernardini  e di tanti altri cittadini volti a salvare l’esistenza di Radio Radicale e indice un digiuno a staffetta di tutti coloro che attraverso un’azione nonviolenta vogliano porre l’attenzione sul pericolo di chiusura dell’emittente radiofonica e dell’archivio più importanti che esista in Italia sulla vita politica ed istituzionale del Paese.

Radio Radicale da 40 anni trasmette in diretta le sedute del Parlamento e segue le attività di tutte le istituzioni, dalla Corte Costituzionale al Consiglio Superiore della Magistratura, i più grandi processi giudiziari e le più importanti attività culturali e sociali.

Negli ultimi 20 anni questo è stato possibile grazie a una convenzione con lo Stato italiano. Il Governo ha deciso che dal 21 maggio la convenzione non sarà rinnovata. Mancano pochi giorni per convincere il Governo a rivedere la sua decisione.

Il diritto alla conoscenza è un diritto fondamentale affinché il cittadino possa farsi liberamente una opinione e non sia condizionato da una informazione distorta e di parte.

Ci appelliamo al Governo, al Parlamento e alle istituzioni tutte per salvaguardare un patrimonio inestimabile e uno strumento di informazione fondamentale per la vita democratica del nostro paese con un digiuno a staffetta a partire dal 15 aprile fino alla discussione di una mozione che verrà presentata dal consigliere Angelo Rossi nel consiglio comunale del 19 aprile che impegna la presidenza a inviare un appello contro la chiusura di Radio Radicale al Consiglio dei Ministri della repubblica italiana.Hanno aderito al digiuno:

lunedì 15 aprile 2019                   Giusi Nibbi

martedì 16 aprile 2019                Patrizia Lechi

mercoledì 17 aprile 2019             Angela Mafucci

giovedì 18 aprile 2019                  Paolo Casalini

venerdì 19 aprile 2019                 Francesco Scatragli e Franco Sbrilli

sabato 20 aprile 2019                  Eugenio Mascagni

Si invita tutta la cittadinanza a partecipare e a sostenere Radio Radicale anche sottoscrivendo la petizione su Change.org