Alessandro Tartaglini vince la Camminata della Valdichiana sui compagni di squadra Annetti e Graziani

0

In campo Femminile Barneschi supera nel finale Tomaszun e Checcaglini

Oltre 200 atleti hanno partecipato alla 6^ edizione della Camminata della Valdichiana con ben 153 atleti competitivi , circa 40 non competitivi e quasi 50 del settore giovanile.

In una mattinata primaverile, si è disputata a San Zeno presso Aisa Impianti la 6^ edizione della camminata della Valdichiana in cui si è inaugurato alla presenza del Sindaco Ghinelli, il nuovo impianto di compostaggio.

Spettacolare la partenza con gli atleti che hanno sostato proprio dentro la struttura prima che il sindaco alle ore 10,00 desse la partenza ufficiale.

Il lungo serpentone ha costeggiato tutto l’impianto prima di uscire per raggiungere nel giro piccolo la frazione di S.Zeno per poi tornare per il 1° passaggio all’interno dell’impianto con immissione dentro la nuova struttura per proseguire con il tratto più lungo nella seconda parte della gara.

Dal punto di vista agonistico Alessandro Tartaglini ha dominato la gara partendo subito dopo circa 1 km lasciando a poco decine di metri i compagni di squadra Annetti, Cardelli, Mori, Graziani,Vannuccini,Bettarelli e Donnini(podistica il Campino)  Celli (Atl. Futura).

Al 1° passaggio dopo circa 5 km Tartaglini transita solo in testa con circa 100 metri sugli inseguitori, nel frattempo partiva anche la categoria degli ultra settantenni che dovevano fare un tratto più breve .

La gara femminile vedeva lottare per la vittoria Barneschi, Checcaglini e leggermente staccate Tomaszun (vincitrice dell’edizione 2018) e Volpi.

Al primo passaggio la situazione rimaneva stabile mentre Gibin Amilcare classe 1938 terminava vincitore la gara della categoria Diamante (oltre 80 anni).

Nella salita che costeggia il crinale di Agazzi e S.Zeno ,Tartagllini mantiene la testa mentre dietro si frazionano gli inseguitori con Annetti , Graziani e Cardelli vicini, Celli,Vannuccini,Mori e Donnini più staccati.

In campo femminile, la salita molto impegnativa risulta fatale per Checcaglini che cede , cede pure Barneschi mentre  Tomaszun si porta al comando che manterrà fino a poche centinaia di metri dal traguardo , momento in cui Francesca  Barneschi della Podistica il Campino riesce nell’impresa di riportarsi in testa e tagliare il traguardo con poco più di 10″ su Monika Tomaszun dell’Atletica Sinalunga e 2′ sulla 3^ Lucia Checcaglini dell’atletica  Ponticino.

l’arrivo maschile è un dominio della Polisportiva Policiano con il sestetto   Alessandro Tartalini che  vince la gara di circa 15 km nell’ottimo tempo di 56’11” al 2° posto il compagno di squadra Alessandro Annetti 58’41” mentre 3° Emanuele Graziani 59’28’ , sotto l’ora anche Cardelli 59’52 al 5° posto Francesco Vannuccini 60’34” e 6° Stefano Bettarelli 60’39” seguono al 7° posto Luca Celli dell’atl. Futura, 8° Giacomo Ragazzini U.P.policiano,9° Edimaro Donnini Pod. Il Campino e 10° Salvatore Basile U.P.policiano (1° della categoria Veterani).

Nella categoria Argento Antonio Prozzo del Gregge Ribelle su G.Marco Scaglia e Pierluigi Cucchiarini, mentre nella categoria oro Mario Lombardi su Moreno  Sinatti e Miro Pucci tutti della Pol. Policiano.

Nelle donne Veterane Roberta  Lachi della Filirun Team vince su Patrizia Lacrimini (Marathon Club Citta di Castello) e Roberta Pappadà (Atl. Avis Perugia).

Nella classifica di società vittoria della Pol. Policiano sulla Podistica il Campino e Subbiano Marathon

Fabio Sinatti