Macrì: “Staderini ha disegnato un nuovo futuro per Coingas”

0

Il rammarico del Presidente di Estra per le dimissioni di Sergio Staderini

Sergio Staderini è stato il perno sul quale Coingas ha avviato la ricostruzione, in tempi rapidi ed efficaci, del suo ruolo nel territorio aretino. Non solo: è stato anche uno dei principali protagonisti, attraverso la stessa Coingas, dello sviluppo ed evoluzione societaria di Estra.

Abbiamo lavorato insieme nella consapevolezza delle necessità di intrecciare il futuro delle due aziende. Sia sul piano della rappresentanza territoriale, rafforzando in Estra il valore dell’area aretina sia su quello dello sviluppo e della trasformazione delle due aziende. Sergio si è sempre dimostrato fermamente convinto della vocazione a multiutility di Estra e io ho costantemente condiviso  e sostenuto il suo progetto centrale e cioè quello di rendere Coingas un’azienda multi servizi a disposizione dei Sindaci e dei Comuni della provincia di Arezzo.

Con ruoli diversi e in aziende diverse abbiamo lavorato insieme ad una nuova e moderna idea di impresa di servizi pubblici in provincia e in Toscana. Lo abbiamo fatto condividendo visioni e strategie, in un rapporto che mi ha consentito di apprezzare il suo spirito di servizio alla comunità e l’intelligenza nel progettare e concretizzare idee nuove.

Spirito istituzionale e capacità manageriali ma anche uno stile preciso, arioso e inclusivo nelle relazioni:  nel corso dei suoi purtroppo brevi mandati di Presidente e di Amministratore unico è stato capace di un dialogo intenso e produttivo con i sindaci dei Comuni soci per definire nuove azioni del sistema pubblico locale  che avranno riflessi positivi per i cittadini e le imprese.

La sua azione si è purtroppo conclusa per l’incompatibilità con il suo lavoro quotidiano.

Sono certo che l’Assemblea dei Sindaci di Coingas saprà continuare sulla strada tracciata con la piena condivisione e collaborazione di tutti per portare a termine i progetti di trasformazione e consolidamento sia di Coingas che di Estra. E sono certo che Sergio rimarrà una risorsa, proprio per le sue qualità manageriali e umane, per Arezzo e il nostro territorio.