L’Unione Europea a sostegno delle PMI. Se ne parla a Castiglion Fiorentino

0

Sabato 26 gennaio alle ore 17.00, presso il Circolo della Cultura, Piazza dello Stillo, 3, a Castiglion Fiorentino.

L’ europarlamentare Nicola Danti ed il candidato a Sindaco Luca Casagni, terranno un incontro sul tema del ruolo svolto dall’ Europa nello sviluppo del territorio,  nello sviluppo della piccola e media impresa con il sostegno dei fondi europei dopo l’ approvazione del programma sul Mercato Unico, attraverso cui sono stati stanziati 3 mld di euro per le piccole e medie imprese.

Il nuovo programma per il mercato unico. Riunirà molte attività in un unico quadro coerente per ridurre le sovrapposizioni e concentrare gli investimenti nei settori in cui l’incidenza dell’intervento è maggiore. Oltre alla sicurezza alimentare, in cui il programma si propone di garantire che i prodotti immessi sul mercato siano sicuri e che i consumatori conoscano le regole, intende anche aiutare le autorità nazionali a collaborare efficacemente e a comunicare rapidamente, ma soprattutto intende erogare sostegno finanziario alle PMI, agevolare l’accesso ai mercati e ridurre gli oneri amministrativi, sostenere la diffusione dell’innovazione e affrontare le sfide globali e sociali, promuovere un contesto favorevole alle imprese e una cultura imprenditoriale.

L’ Europa nel futuro degli Europei. L’UE nasce da una fondamentale intuizione dei suoi padri: la pace tra i popoli passa prima dalla pace tra le economie. E’ per questo che si sono messe in comune le risorse secondo regole comuni di sfruttamento. Dietro il mercato, dietro la moneta unica e dietro alcuni esempi di burocrazia che sembra inutile e che forse necessita di qualche aggiustamento, vi è il più grande progetto di pace, convivenza e fratellanza mai sperimentato nella storia. E se questo sembra inutile o superato, allora  è giunto il momento di approfondire dei temi così essenziali al futuro delle nuove generazioni.

Oggi alcune forze politiche continuano a ricorrere alla retorica del fantomatico nemico esterno a cui dare le colpe, trasformando il “ce lo chiede l’Europa” in “è colpa dell’Europa”, intestandosi la più marchiana delle frottole, solo per mascherare la necessità di taluni interventi, proprio perché mai intrapresi e non piu’ rinviabili.

L’Europa che cambia. Mentre noi ci perdiamo dietro a polemiche speciose, Angela Merkel ed Emmanuel Macron hanno firmato un trattato bilaterale che rilancia l’amicizia e la cooperazione franco-tedesca in vari ambiti, dall’economia e la difesa. L’intesa rilancia il contratto dell’Eliseo, che nel 1963 fu firmato da Konrad Adenauer e Charles de Gaulle. Oggi, obiettivo del nuovo patto è rafforzare l’asse franco-tedesco in Europa, prevedendo una maggiore cooperazione nel settore della difesa e contribuire, partendo da questa cooperazione bilaterale, alla formazione di un “esercito europeo”.

Per parlare di tutto questo incontriamo l’Europarlamentare Nicola Danti ed il candidato a Sindaco Luca Casagni, sabato 26 gennaio alle ore 17.00, presso il Circolo della Cultura, Piazza dello Stillo, 3, a Castiglion Fiorentino.

Nicola Danti Politico fiorentino, classe 1966, fa parte del Gruppo dell’ Alleanza Progressista di Socialisti e Democratici  al Parlamento europeo.  E’ Vicepresidente della Commissione Mercato Interno e Protezione dei Consumatori e membro della Commissione Commercio Internazionale