La Fondazione Bruschi presenta la Stagione Concertistica Internazionale 2019, primo evento del programma culturale dell’anno

0

Venerdì 22 febbraio è prevista la serata inaugurale della XIV edizione . Si esibirà il pianista Zoltàn Fejérvàri: già disponibili abbonamenti e biglietti

Arezzo, 23 gennaio 2018 – Per il XIV anno consecutivo la Fondazione Bruschi, amministrata da UBI Banca, rinnova l’appuntamento con la Stagione Concertistica Internazionale, che tra febbraio e maggio 2019 presenta un ampio programma di concerti con musicisti di alto livello e vincitori di prestigiosi premi internazionali, grazie alla direzione artistica del M° Roberto Pasquini dell’Associazione Giovani Musicisti.

“Sono lieto di poter confermare che anche per il 2019 la Fondazione Bruschi, amministrata da UBI Banca, organizza questo sentito appuntamento cittadino, rinnovando la magia che si crea tra la bellezza della musica da camera magistralmente interpretata e il fascino degli ambienti della Casa Museo” – ha dichiarato Renzo Parisotto, Presidente della Fondazione Bruschi. – “Grazie alla competenza del M° Pasquini, che riunisce ad Arezzo alcuni dei migliori giovani artisti al mondo vincitori dei premi più ambiti, la Stagione rappresenta uno dei punti saldi della programmazione culturale della Fondazione, che proseguirà anche nel nuovo anno seguendo la vocazione della diffusione dell’arte e della cultura, anche attraverso iniziative capaci di stimolare la vivacità turistica del territorio. Invito le istituzioni, i cittadini e anche i più giovani a partecipare alle sei serate, godendo della particolarità di questa rassegna che può svolgersi solo in un luogo unico come la Casa Museo, capace di unire musica e antiquariato.”

“La Stagione Concertistica realizzata nelle stanze di Casa Bruschi è anche quest’anno di grande livello” – ha commentato Carlo Sisi, Conservatore della Fondazione Bruschi. – “Con eventi come questo la Fondazione intende continuare a rappresentare un importante incubatore culturale a livello locale e regionale, promuovendo il dialogo fra le arti e sviluppando il ruolo di polo di attrazione per attivare collaborazioni con rilevanti realtà culturali di tutta Italia.”

“Ringraziando la Fondazione Ivan Bruschi e UBI Banca per il sostegno a questa XIV edizione della Stagione, sono contento di poter affermare che il programma proposto presenta un eccezionale lotto di partecipanti, il meglio dei giovani talenti italiani e mondiali” – ha dichiarato Roberto Pasquini, direttore artistico della Stagione. – “Si esibiranno: lo straordinario pianista ungherese Zoltàn Fejérvàri, vincitore del primo premio al Concorso Internazionale di Montréal, il violoncellista italiano Luca Giovannini, vincitore a soli 18 anni del Concorso Internazionale Brahms di Vienna, Alessandro Carbonare, uno dei più grandi clarinettisti al mondo, già primo clarinetto dell’Orchestra Nazionale di Francia e attuale primo clarinetto dell’Orchestra di Santa Cecilia e della Lucerne Festival Orchestra, l’incredibile talento virtuosistico di Giuseppe Gibboni, unico violinista italiano nella storia ad aver vinto il prestigioso Concorso Internazionale “Leonid Kogan” di Bruxelles, l’emergente pianista italiano Francesco Granata vincitore del Concorso Nazionale Venezia (il più importante premio nazionale italiano) ed infine Lorenzo Iosco, membro della Hong Kong Philarmonic Orchestra e della London Symphony Orchestra e Nicola Patrussi, primo oboe dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo. Chi farà l’abbonamento a tutti i concerti godrà sicuramente di sei serate d’eccezione, ad un costo particolarmente conveniente.”

La serata inaugurale della Stagione 2019, in programma venerdì 22 febbraio alle ore 21.15, vede protagonista l’affermato pianista Zoltàn Fejérvàri, vincitore del primo premio al Concorso Internazionale di Montreal del 2017 e del Borletti Buitoni Trust Fellowship, che eseguirà Fantasie di Haydn e di Schumann e la Sonata “Waldstein” di Beethoven.

Segue il programma completo dei concerti.

  • Venerdì 15 marzo – Francesco Granata, Primo premio assoluto alla XXXIV edizione del Concorso Premio Venezia 2017 e miglior pianista italiano dell’anno.
  • Venerdì 29 Marzo – Alessandro Carbonare Clarinet Trio
  • Venerdì 5 aprile – Luca Giovannini, Primo premio al Concorso Internazionale “J. Brahms di Vienna”
  • Venerdì 3 maggio – Lorenzo Iosco, Roberto Pasquini, Nicola Patrussi “Etruria String Quartet”
  • Venerdì 10 maggio – Giuseppe Gibboni, vincitore del Concorso Internazionale “Leonid Kogan” di Bruxelles

Gli abbonamenti alla Stagione e i biglietti dei singoli concerti sono già disponibili e acquistabili presso la biglietteria della Casa Museo Ivan Bruschi.

Inizio degli spettacoli ore 21,15.

Biglietto intero € 10,00.

Biglietto ridotto (6-18 anni) € 6,00.

Abbonamento € 50,00.

Prevendita e info: