Il monossido di carbonio colpisce in Valdarno

0

Il gas ha intossicato tredici persone, quattro bambini di età compresa tra i 2 e i 10 anni, 6 donne di cui due in stato interessante e 3 uomini

Il gruppo familiare era arrivato dalla Campania.

Sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio nella casa vacanze al Borro delle Cave nel comune di Terranuova Bracciolini

Avevano deciso di bruciare della legna dentro un bidone all’aperto. In seguito il fusto è stato portato nel locale dove si stava svolgendo la cena ed è da lì che sono partite le esalazioni

Una delle donne in stato interessante ha dato l’allarme con una telefonata al 118

Sul posto 8 ambulanze, di cui una infermierizzata e un’auto medica. Allertati inoltre i Vigili del Fuoco del distaccamento di Montevarchi, i Carabinieri e la Polizia Municipale.

Attraverso gli strumenti di rilevazione è stata constatata la presenza del monossido negli ambienti.

Le due donne in gravidanza sono state trasferite in codice giallo all’ospedale fiorentino di Careggi per essere trattate con l’ossigeno in camera iperbarica; i componenti di un altro nucleo familiare, mamma, babbo e bambino, sono stati trasportati con lo stesso indice di gravità al pronto soccorso del presidio ospedaliero di Ponte a Niccheri; tutti gli altri in analoghe condizioni sono stati curati al monoblocco valdarnese della Gruccia.