Arezzo Lucchese, finisce senza gol

0
Ultima partita dell’anno e prima del girone di ritorno. La Lucchese si porta a casa lo 0-0 con una prestazione battagliera e vitale, mentre agli amaranto, dopo un primo tempo positivo, viene meno la brillantezza e la terza gara in una settimana zavorra la squadra. Dopo 13 minuti rigore reclamato da Serrotti. Infortunio muscolare per Basit
Torna Basit dopo la squalifica di tre giornate e l”Arezzo va in cerca della terza vittoria consecutiva per consolidare l’ottima posizione di classifica. 4-3-1-2 per Dal Canto, 4-3-3 per Favarin che è sull’orlo delle dimissioni insieme al ds Obbedio: i dirigenti della nuova, fantomatica proprietà rossonera non danno garanzie. La Lucchese rischia la smobilitazione generale.
La partita comincia su buoni ritmi, l’Arezzo la prende in mano e la controlla. Al 13′ manovra ariosa che porta Brunori al cross da sinistra. Serrotti non arriva all’appuntamento perché finisce a terra nel contatto a palla lontana con Favale: per l’arbitro è tutto regolare. Al 16′ entrano in curva ospiti i tifosi rossoneri, scortati dalle forze dell’ordine, accolti dai cori ostili della sud.
Pelagotti viene chiamato in causa per la prima volta al 19′: colpo di testa di Sorrentino parato senza problemi. Cinque minuti dopo replica Brunori: sinistro centrale che non scalfisce Falcone. L’attaccante però è un cobra pronto a mordere: al 28′ stop e tiro in un fazzoletto, l’incrocio dei pali trema con il portiere battuto.
All’Arezzo manca celerità nel giro palla, che è elegante ma va avanti a fiammate, come quella che al 40′ porta al tiro pericolosamente Cutolo. La Lucchese, dall’altra parte, fa il suo con ordine e buon piglio, nonostante Favarin perda il capitano De Feo per infortunio. Al suo posto entra Bortolussi. Il primo tempo finisce 0-0: per gli amaranto tante situazioni potenzialmente invitanti ma nessun gol.
La prima palla gol della ripresa è amaranto. Angolo di Cutolo, colpo di testa di Pelagatti e Bortolussi salva sulla linea di porta. La Minghelli spinge, la squadra alza i ritmi: Serrotti al 6′ spara alto dalla distanza. C’è comunque un po’ di stanchezza che si fa sentire, anche perché siamo alla terza partita in una settimana. La cronaca registra un tiro fuori misura di Foglia e il primo cambio amaranto: Bellonisostituisce Buglio.
Al 19′ brutta tegola: Basit si fa male e deve uscire. Va dentro Zappella e l’Arezzo cambia modulo, passando al 4-2-3-1. Le energie sono sempre di meno, la Lucchese fa muro e rischia poco. La palla buona ce l’avrebbero Zappella e Serrotti alla mezz’ora, dentro un’azione arrembante in area rossonera avviata da Luciani: il primo manca la deviazione sottomisura, il secondo viene stoppato a un passo dalla segnatura.
Con il cuore, l’Arezzo manda in area gli ultimi palloni. Pinto e Pelagatti arrivano entrambi in ritardo su una punizione liftata di Serrotti al minuto 36. Dal Canto si gioca le ultime chances con Bruschi e Persano ma gli unici tiri in porta sono di Sorrentino in ripartenza: fuori una, deviata da Pelagotti l’altra. Finisce 0-0, un pari che è il risultato più giusto.
Stadio ”Città di Arezzo”, ore 14.30.
AREZZO (4-3-1-2): 22 Pelagotti; 16 Luciani (41′ st 27 Bruschi), 6 Pelagatti, 26 Pinto, 32 Sala; 4 Buglio (15′ st 39 Belloni), 13 Basit (21′ st 2 Zappella), 8 Foglia; 11 Serrotti; 9 Brunori, 10 Cutolo (41′ st 19 Persano).
A disposizione: 1 Melgrati, 3 Varutti, 7 Zini, 23 Stefanec, 24 Burzigotti, 28 Keqi, 33 Borghini, 34 Sbarzella.
Allenatore: Alessandro Dal Canto.
Diffidati: 4 Buglio. Indisponibili: 5 Mosti, 14 Danese, 15 Nije, 17 Salifu, 21 Benucci, 29 Tassi.
LUCCHESE (4-3-3): 22 Falcone; 6 Lombardo, 18 Gabbia, 5 Martinelli, 16 Favale (33′ st 8 Greselin); 11 Bernardini, 26 Mauri, 33 Zanini; 10 Provenzano (39′ st 7 Cardore), 28 De Feo (41′ pt 23 Bortolussi), 9 Sorrentino.
A disposizione: 1 Aiolfi, 3 Madrigali, 13 Santovito, 15 Palmese, 17 De Vito, 20 Strechie, 25 Fazzi.
Allenatore: Giancarlo Favarin.
ARBITRO: Paride Tremolada di Monza (Cosimo Cataldo di Bergamo – Marco Ceccon di Lovere).
NOTE: spettatori presenti 2.862 (1.668 paganti più 1.194 abbonati), incasso non comunicato. Ammoniti: st 43′ Pelagotti. Angoli: 4-6. Recupero tempi: 1′ e 5′