Un aretino alla Dakar: è Stefano Rossi a bordo di una Nissan Patrol 4.8 benzina

0

Il patrocinio dell’amministrazione comunale

Il Team Rossi4x4 nuovamente in partenza per l’Africa Eco Race Monaco – Dakar, la competizione automobilistica che dal 30 dicembre al 13 gennaio 2019 si terrà su un percorso estremo, che gli appassionati dell’indimenticabile Parigi – Dakar conoscono, attraverso Marocco, Mauritania e Senegal. A guidare la Nissan Patrol 4.8 benzina, che lo ha già portato fino a Dakar, sarà il pilota aretino Stefano Rossi. L’equipaggio a bordo è completato dal trevigiano Alberto Marcon.

“Come amministratore e da appassionato di motori – ha rilevato il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini – sostengo con entusiasmo Stefano e il team. Il Comune patrocina l’avventura nella speranza di un bel risultato. Sarebbe il giusto coronamento di un impegno costante e una preparazione atletica che Stefano cura giornalmente”.

“È motivo di grande orgoglio – ha aggiunto l’assessore allo sport Tiziana Nisini – sapere Stefano e il team di nuovo protagonisti all’Africa Eco Race. Iniziative come questa sono motivo di vanto per Arezzo, che la vedono rappresentata al meglio fuori confine. Seguiremo attraverso i vari canali social la vostra avventura ma un grazie fin da ora per i luoghi in cui ci porterete e che potremo così scoprire”.

Stefano Rossi è alla seconda partecipazione. La prima, anno scorso, si è conclusa con un successo: “per un team privato come il nostro arrivare al lago Rosa, luogo mitico per ogni appassionato di rally-raid e traguardo di una delle gare più dure del mondo, è stata una grande conquista. Guidare nel deserto, affrontare tante sfide è un’avventura magnifica e fra poco più di un mese ripartiremo ancora più entusiasti e motivati. Darò il massimo come sono abituato a fare in ogni sfida”. Di professione consulente del lavoro, Stefano Rossi ha ringraziato per il sostegno il consiglio nazionale dell’ordine rappresentato dal presidente provinciale Marco Polci. Un brindisi di augurio è in programma sabato primo dicembre dalle 16 alle 19 in piazza Sant’Agostino.

Di “fiore all’occhiello per Arezzo” ha parlato Giorgio Cerbai delegato provinciale del Coni, che ha ricordato i “grandi trascorsi aretini alla Dakar” mentre non hanno mancato di manifestare il loro supporto l’Aci e l’Unione polisportiva Policiano, rispettivamente con Luigi

Caneschi presidente della commissione sportiva e il presidente Fabio Sinatti.

Il navigatore è l’ingegnere Alberto Marcon: “sono orgoglioso di partecipare a fianco di Stefano. Sarà un’esperienza entusiasmante, oltre che una sfida impegnativa”.

L’assistenza sarà invece affidata al Camion 4×4 Eurocargo 135 E23, sempre di Stefano Rossi, condotto da Nicola Collodel, Denis Ceotto e Paolo Dalla Libera che nella scorsa edizione si sono distinti per competenza, preparazione e per alcuni interventi determinanti.

L’Africa Eco Race, giunta alla XI edizione, parte dal Principato per poi traghettare i concorrenti nella tratta Sete-Nador, dove inizia, sulle dune del Marocco, la vera sfida. Quest’ultima prosegue nei territori selvaggi della Mauritania e arriva sul famoso lago di Dakar, per un totale di 6.500 chilometri interrotti da una giornata di riposo.