Pums, un piano urbano per ora… insostenibile

0

 

Dichiarazione del consigliere comunale Angelo Rossi

Quello a cui abbiamo assistito sabato, ovvero, il primo incontro del percorso partecipativo sugli strumenti urbanistici, è l’esempio di un percorso virtuoso che stride con quanto accaduto per il Pums. Non a caso, per quest’ultimo piano, nello scorso Consiglio Comunale ho presentato assieme ad altri consiglieri una questione pregiudiziale perché questo Pums non è coerente con quanto dispone la legge. C’è contraddizione di metodo e comportamento tra i due casi e mi domando se si trattino di scelte politiche. Chiedo quindi al sindaco e al vicesindaco se non reputino di ritirare il Pums in sede di autotutela perché inficiato dal mancato rispetto delle norme nazionali in materia di partecipazione. Questa deve essere immediatamente riattivata, elemento che se rispettato permetterebbe all’atto di tornare in Consiglio Comunale con le carte in regola